Benvenuti nel mio universo digitale

Marco Ilardi
Full stack web developer

Marco Ilardi è un imprenditore digitale che si occupa di sviluppo software personalizzato per le piccole e medie imprese e del settore del food. Autore di contenuti digitali su diversi blog come Napoli misteriosa e Cinque gusti. Ha competenze sulla blockchain metaverso NFT e criptovalute. E' l'autore del libro Digital food che parla di nuove idee tecnologiche nel settore Horeca e la spunta blu, un libro che spiega come migliorare la propria identità digitale e rafforzare il proprio personal branding e la propria presenza sul web.

marco ilardi digital food

Professione

Sono un imprenditore che opera nel settore informatico titolare di Micropedia e si occupa dello sviluppo di applicazioni web e mobile in particolare nel settore farmaceutico, alberghiero ed in quello della ristorazione.

Ho cominciato come sviluppatore di applicazioni client server per diventare poi un full stack web developer.

Sono anche un digital content creator: curo infatti tre blog Pozzuolimania, Napoli misteriosa e Cinque gusti.

 

Istruzione

Ho conseguito la laurea in scienze Geologiche presso l’Università degli studi di Napoli Federico II nel 1996 ed ho cominciato al Centro Elaborazione dati del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Napoli come ricercatore in geologia marina, ma presto la mia passione per il digitale ha preso il sopravvento.

Già all’università infatti ho cominciato a scrivere i primi software geologici che alcuni ancora utilizzano in dipartimento.

 

La mia passione per il mondo del food

Ho sempre avuto la passione per le cose buone in particolare per il cibo, in particolare l’eccellenza del mio territorio: la pizza napoletana.

Come direttore del food magazine Cinque Gusti partecipo anche ad eventi enogastronomici e sono stato due volte giudice ai campionati nazionali di pizza.

Mi interesso anche di SEO, l’ottimizzazione sui siti sui motori di ricerca e di brand reputation.

Ho scritto un libro sulla applicazione della tecnologia nel mondo del food chiamato Digital food, che sta per uscire anche in inglese e ne sto scrivendo un secondo chiamato La spunta blu che parla di come creare correttamente sul web la propria identità digitale.

Mi occupo anche di criptovalute ed NFT e sono presente nel web 3 col mio portfolio. Credo molto nel metaverso ed in questa nuova tecnologia, che secondo me può portare profitti a tutti i creatori digitali ma anche alle imprese che operano nel settore della ristorazione: infatti sto sviluppando un interessante progetto per il settore vinicolo chiamato Wine NFT

Sono presente anche sul nuovo social decentralizzato Mastodon un progetto che ritengo interessante per un futuro della tecnologia che non dipenda più dai grandi portali che fanno profitto con i nostri dati e i nostri interessi.