marco ilardi imprenditore ritratto
Marco Ilardi imprenditore CEO di Micropedia

Sviluppo applicazioni web e mobile personalizzate e faccio consulenza seo per migliorare il posizionamento del tuo brand sui motori di ricerca 

Google merchant center next ecco le novità

google merchant center next
Sommario
Picture of Marco Ilardi
Marco Ilardi
Marco Ilardi, nato a Napoli il 12/5/1970, è un imprenditore digitale CEO di Micropedia, sviluppatore di app mobile, scrittore, blogger ed un seo specialist esperto di knowledge panel di Google.

Google ha annunciato il lancio di Merchant Center Next, una nuova versione della piattaforma che consente ai rivenditori di gestire i propri feed di prodotti e le campagne di Shopping. La nuova versione offre una serie di funzionalità innovative che possono migliorare l’efficienza operativa e la performance dei rivenditori.

Che cos’è Google Merchant center?

Google Merchant Center è una piattaforma gratuita che consente ai rivenditori di caricare i dati dei loro prodotti su Google. Questi dati vengono utilizzati per generare annunci Shopping, che vengono visualizzati nei risultati di ricerca di Google, nelle schede Shopping e in altri luoghi.

Per utilizzare Google Merchant Center, i rivenditori devono creare un account e caricare un feed di prodotti. Il feed di prodotti è un file XML o CSV che contiene informazioni sui prodotti, come il titolo, la descrizione, il prezzo e la disponibilità.

Una volta caricato il feed di prodotti, Google lo analizza per determinare se è conforme alle linee guida di Google Merchant Center. Se il feed è conforme, i prodotti vengono visualizzati negli annunci Shopping.

Google Merchant Center è uno strumento importante per i rivenditori che desiderano promuovere i propri prodotti online. Gli annunci Shopping possono aiutare i rivenditori a raggiungere un pubblico più ampio e a generare più vendite.

Vantaggi di Google Merchant Center

Google Merchant Center offre una serie di vantaggi per i rivenditori, tra cui:

  • Visibilità e visibilità: Gli annunci Shopping vengono visualizzati nei risultati di ricerca di Google, nelle schede Shopping e in altri luoghi. Questo può aiutare i rivenditori a raggiungere un pubblico più ampio e a generare più vendite.
  • Tracciamento delle conversioni: Google Merchant Center consente ai rivenditori di tracciare le conversioni generate dagli annunci Shopping. Questo può aiutare i rivenditori a valutare l’efficacia delle proprie campagne.
  • Targeting: Gli annunci Shopping possono essere mirati in base a una serie di fattori, tra cui l’interesse, la posizione e il dispositivo. Questo può aiutare i rivenditori a raggiungere il pubblico giusto.

Come utilizzare Google Merchant Center

Per utilizzare Google Merchant Center, i rivenditori devono seguire questi passaggi:

  1. Creare un account Google Merchant Center.
  2. Carica un feed di prodotti.
  3. Verifica il feed di prodotti.
  4. Creare campagne Shopping.

Vantaggi per i professionisti SEO

Per i professionisti SEO, le novità del nuovo Google Merchant Center Next offrono una serie di vantaggi, tra cui:

  • Semplificazione dei processi di gestione del feed di prodotti: La nuova versione di Merchant Center semplifica la creazione e la gestione del feed di prodotti, rendendo più facile per i rivenditori fornire dati accurati e aggiornati. Questo può aiutare a migliorare la rilevanza e la visibilità dei prodotti nelle SERP.
  • Accesso a dati più precisi e dettagliati: La nuova versione di Merchant Center offre ai rivenditori accesso a dati più precisi e dettagliati sui propri prodotti. Questi dati possono essere utilizzati per migliorare le campagne di Shopping e prendere decisioni più informate su come ottimizzare i prodotti per la ricerca.
  • Migliore integrazione con Google Ads: La nuova versione di Merchant Center è integrata più strettamente con Google Ads, rendendo più facile per i rivenditori creare e gestire le campagne di Shopping. Questo può aiutare i rivenditori a raggiungere un pubblico più ampio e a convertire più lead.

Nuove funzionalità del merchant center

Tra le nuove funzionalità del nuovo Google Merchant Center Next, segnaliamo:

  • Creazione automatica del feed di prodotti: La nuova versione di Merchant Center consente di creare automaticamente il feed di prodotti a partire dai dati del sito web. Questo può semplificare e velocizzare il processo di creazione del feed, riducendo il rischio di errori.
  • Aggiornamento automatico dei dati di prodotto: La nuova versione di Merchant Center consente di aggiornare automaticamente i dati di prodotto a partire dai dati del sito web. Questo può aiutare a garantire che i dati di prodotto siano sempre accurati e aggiornati.
  • Reporting avanzato: La nuova versione di Merchant Center offre un reporting avanzato che consente di monitorare le performance delle campagne di Shopping e identificare le aree di miglioramento.

Conclusione

Il nuovo Google Merchant Center Next offre una serie di funzionalità innovative che possono migliorare l’efficienza operativa e la performance dei rivenditori. Per i professionisti SEO, queste novità rappresentano un’opportunità per migliorare l’ottimizzazione dei prodotti per la ricerca e raggiungere un pubblico più ampio.

Consigli per i professionisti SEO

Per sfruttare al meglio le novità del nuovo Google Merchant Center Next, i professionisti SEO possono adottare le seguenti strategie:

  • Promuovere l’utilizzo di Merchant Center Next tra i propri clienti rivenditori: La nuova versione di Merchant Center offre numerosi vantaggi per i rivenditori, quindi è importante promuoverne l’utilizzo tra i propri clienti.
  • Offrire formazione e supporto ai propri clienti rivenditori: La nuova versione di Merchant Center può essere complessa da utilizzare, quindi è importante offrire formazione e supporto ai propri clienti rivenditori per aiutarli a sfruttarne al meglio le funzionalità.
  • Rimanere aggiornati sulle novità di Merchant Center Next: Google continuerà a rilasciare nuove funzionalità per Merchant Center Next, quindi è importante rimanere aggiornati sulle novità per offrire ai propri clienti rivenditori il miglior supporto possibile.
Condividi l'articolo
Forse ti potrebbe interessare